Numero verde 800 497052 | Gratuito anche da cellulare

Canile consortile


Localizzazione

In seguito agli eventi alluvionali del 2000 che hanno causato l’allagamento del vecchio canile che si trovava a Rosta vicino all’impianto di depurazione, è stato necessario individuare un’altra area in cui realizzare il nuovo canile.

Tale area è stata trovata nel Comune di Sant’Antonino di Susa, nei pressi dell’ecocentro consortile in zona Cimitero.

Dimensioni area occupata dal canile: 6.630 mq
Estensione terreni: 10.900 mq
Caratteristiche:

  • Facile accessibilità
  • Situata in zona limitrofa rispetto al concentrico cittadino, sufficientemente lontana da centri abitativi di tipo residenziale
  • Vicina ad ogni tipo di allacciamento (fognatura, acqua potabile, energia elettrica…)

Mappa


Finalità principali

  • Accoglienza dei cani randagi accalappiati
  • Recupero dei cani provenienti dai sequestri da combattimento clandestino
  • Importante funzione di centro di aggregazione sociale grazie alle abbondanti aree verdi presenti che consentono l’intrattenimento e facilitano il contatto degli animali con gli eventuali visitatori
  • Presenza di una sala denominata di socializzazione, dove potrà essere riprodotto un normale ambiente domestico dove i cani potranno avvicinarsi con più fiducia ai loro futuri padroni
  • La struttura del canile può, inoltre, essere meta di visite scolastiche da parte degli alunni delle scuole delle città valsusine e limitrofe
  • Mediante l’utilizzo della sala conferenze e delle sue attrezzature tecniche per la videoproiezione, sarà, inoltre, possibile organizzare i corsi per gli accalappiatori, i corsi per le forze dell’ordine, i convegni sui rapporti tra esseri umani, animali da affezione e l’ambiente, ed altre interessanti iniziative culturali e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica.


Caratteristiche principali

Box

Disposti in modo tale che le parti aperte (zona giorno) non si fronteggino, così che i cani non si possano osservare. Ciò riduce anche il livello di inquinamento acustico. I box sono inoltre orientati in senso longitudinale rispetto alla direzione dei venti prevalenti, est ovest o viceversa.


Aree di sgambamento

Posizionate in modo centrale rispetto ai gruppi di box (quindi da essi equidistanti) e sviluppate in lunghezza al fine di evitare il più possibile movimenti circolari ripetitivi dei cani.


Area destinata allaccoglienza visitatori

Accessi viabili, parcheggi, atrio di attesa, ecc. Quest’area è completamente separata dal canile sanitario.


Canile_1

Canile_2


Canile_3

Canile_4

Planimetria

All’interno del canile sono previste delle palazzine per lo svolgimento dei seguenti servizi:

Canile Sanitario
  • Servizio veterinario con ufficio, laboratorio/ambulatorio e servizi igienici
  • Magazzino/deposito attrezzature e prodotti per pulizia
  • Spogliatoi separati, servizi igienici e docce, centrale termica.


 Canile Parco
  • Ufficio Ente Gestore con area attesa visitatori/reception, servizi igienici
  • Alloggio custode con cucina, 2 camere e servizi igienici
  • Sala conferenze/proiezioni audiovisivi, servizi igienici per il pubblico
  • Locale socializzazione/riabilitazione (palestrina)
  • Locali veterinario costituiti da ufficio/ambulatorio, sala chirurgica, sala di post osservazione chirurgica, locale toelettatura, servizio igienico con antibagno
  • Locali preparazione cibi e deposito cibi
  • Magazzino attrezzature e prodotti pulizia
  • Servizi igienici con doccia distinti tra i due sessi, spogliatoi distinti tra i due sessi, centrale termica


Reparto canile parco

Un totale complessivo di 71 box così suddivisi:

  • n. 39 box doppi da 12 mq ciascuno
  • n. 4 box singoli da 10 mq ciascuno
  • n. 8 box singoli da 12 mq ciascuno
  • n. 10 box singoli da 10 mq ciascuno (recupero ex combattenti)
  • n. 10 box singoli da 10 mq ciascuno (isolamento sanitario).


Reparto osservazione sanitaria

Un totale complessivo di 19 box così suddivisi:

  • n. 10 box singoli da 7 mq ciascuno
  • n. 9 box da 10 mq ciascuno